Zuhause

Die Möglichkeiten des Internets?
Wir helfen Ihnen,sie zu ergreifen!

DIGITAL WERDEN SPEZIALIST

Die 1. DIGITAL MARKETING AGENTUR FRANCHISE

Ein erfahrenes Team von Grafiken, User Experience, Programmierung, kreatives Schreiben, Marketing und vieles mehr. Das Merkmal gemeinsam? Eine aufrichtige Leidenschaft für das Internet, ihre Mechanismen und seine Dynamik.

Service

Wir sind Innovatoren und Digitale Strategiest,die alle lieben,die kreativ ist, inspirierend und technisch erfolgreich. Wirsinddavon überzeugt,dass Ihr Unternehmen unsere Dienstleistungen Digitale benötigen.

E-Commerce


E-Commerce in Italien wächst und immer mehr Unternehmen wollen online mit einem persönlichen Geschäft zu verkaufen, dem Marktplatz und auf sozialen Kanälen.

Web & Mobile Applications


Die neuesten Trends sind klar, Anwender zunehmend mobil sind und immer anspruchsvoller; Eine App ermöglichtesIhnen, dieSichtbarkeit, Glaubwürdigkeit und Online-Präsenz zu gewinnen.

Social Media Marketing


Beaufsichtigen alle sozialen Kanäle ermöglichtesUnternehmen,ihre Marke und ihre Produkte zu kommunizieren. Tun Sie es effektiv ist,was macht den Unterschied.

Wer gab uns Vertrauen

Blogs und nächsten Webinar

By _dm_templates 24 May, 2016

Il settore dell’e-commerce in Italia è cresciuto del 48%, seguendo il trend mondiale che individua nella zona euro-asiatica il maggior incremento registrato. Nonostante la continua crescita di questa percentuale però il bel paese rimane indietro rispetto ai competitor dei mercati internazionali avanzati, facendo la parte del fanalino di coda. Basti pensare che il valore rappresentato dall’e-commerce italiano è appena un decimo di quello britannico e, allo stesso modo, non si avvicina nemmeno a quello tedesco o francese.

Il cambiamento in corso è dovuto anche al cambiamento della tipologia di utente, ovvero il compratore, il quale è sempre più informato, richiede prodotti provenienti da tutto il mondo, è attivo nella relazione con l’azienda e soprattutto è connesso al web. Senza poi dimenticare che sempre più spesso si reca in un negozio per provare un determinato prodotto ma poi lo compra online, e questo già di per sé è un motivo sufficiente per pensare di aprire un e-commerce della propria attività. Diventa sempre più importante allora poter offrire al cliente un’esperienza di acquisto completa, rendendola multicanale e concentrandosi sulla completezza e positività della customer experience.

È proprio per venire incontro alle esigenze dell’utenza che le aziende italiane dovrebbero intensificare i propri canali e-commerce, anche per aumentare le esportazioni delle eccellenze nostrane all’estero. Una recentissima indagine della CNA infatti ha evidenziato che i prodotti più cliccati online sono quelli made in Italy e le categorie di maggior interesse si confermano l’artigianato, l’enogastronomia e la moda/accessori.

Man holding tablet computer in cafe. Close up

I veri protagonisti di questa crescita sono in realtà i grandi marketplace internazionali, come Amazon, Zalando e Ebay. Ma perché riescono ad ottenere così tanto successo? La risposta è piuttosto semplice: offrono una gran quantità di prodotti e molto spesso a prezzi inferiori rispetto al mercato tradizionale.
Ecco che allora i produttori italiani, si rivolgono a questi siti per mettere in vendita i loro prodotti in tutto il mondo e riuscire in questo modo ad aumentare il fatturato annuo. Molti altri invece ancora non si sono rivolti al mercato online, forse perché non adeguatamente informati o scettici, ma basterebbe dare un’occhiata ai dati per convincersi a compiere il grande passo.

By _dm_templates 24 May, 2016

Oggi il mercato è sempre più indirizzato verso Internet: di conseguenza, un’azienda che voglia rimanere competitiva nel proprio settore di riferimento, deve obbligatoriamente dotarsi di un e-commerce o di una soluzione alternativa per vendere i propri prodotti o servizi online. Il web offre molte possibilità per fare questo: vediamole insieme.

WooCommerce

Senza dubbio una delle migliori opzioni per creare il proprio e-commerce fatto in casa, senza spendere cifre astronomiche. WooCommerce è un plugin installabile su siti web che utilizzano la piattaforma CMS WordPress, che consente di creare un e-commerce dedicato alla vendita di prodotti fisici ma anche digitali (come contenuti audio-video). L’estensione è realizzata a regola d’arte e consente di gestire al meglio l’inventario, ed anche le spedizioni fisiche o digitali. Si tratta di una scelta obbligata per chiunque voglia realizzare un e-commerce sicuro, affidabile e poco costoso. Inoltre, a differenza degli e-commerce self-hosted, i server di WordPress sono in grado di assicurare una difesa da intrusioni esterne davvero molto efficace.

Amazon Marketplace

La piattaforma di e-commerce in assoluto più famosa e utilizzata nel web. Amazon è un vero e proprio negozio online che permette a chiunque, dalle aziende ai privati, di esporre in vetrina i propri prodotti. I suoi punti di forza sono la fama che il portale nutre sul web, il grande numero di clienti e la facilità di mettere in piedi uno shop online senza creare una piattaforma ad hoc.

eBay Marketplace

eBay deve, o meglio, doveva la sua fama al notissimo sistema ad aste. Negli ultimi anni, invece, ha preferito diminuire le aste in favore dell’acquisto immediato: una scelta che l’ha avvicinato agli e-commerce puri come Amazon, ma che di fatto l’ha privato delle sue particolarità. Inoltre, al contrario di Amazon, che gestisce l’intera fase di acquisto, eBay rimane solo un mediatore.

Magento

Magento è probabilmente il CMS per e-commerce più professionale sul mercato. Una caratteristica che ne risalta i pregi, ma anche i difetti: essendo molto complesso da utilizzare, scegliendo Magento ci si dovrà necessariamente rivolgere per la gestione ad una web agency esterna, con tutti i costi che ne conseguono. In Italia, poi, sono davvero poche le agenzie in grado di utilizzarlo al meglio: un fattore che le porta a richiedere una tariffa molto alta.

Prestashop

Prestashop è il principale concorrente di Magento nel campo dei CMS per e-commerce. A differenza del primo, però, Prestashop è decisamente più indicato per le piccole e medie aziende, per via del più facile utilizzo e di un sistema decisamente più semplice ma ugualmente competitivo. Inoltre è in grado di garantire lo stesso eccellente livello di sicurezza di Magento e di WooCommerce dato che, essendo opensource, può contare su una community di programmatori e tester davvero nutrita.

Mobile commerce

Gli Smartphone sono diventati il primo punto d’accesso a Internet: gli utenti, al giorno d’oggi, amano navigare il web soprattutto attraverso i device come cellulari e Tablet, e fare acquisti utilizzando questi strumenti. Ciò significa che un e-commerce, per essere davvero competitivo, non può fare a meno di dotarsi di un’apposita App installabile sui vari sistemi operativi degli Smartphone, così da permettere all’utente di avere un accesso preferenziale e immediato alle piattaforme di e-commerce. Il mobile commerce è divenuto fondamentale anche per via delle diverse strategie di marketing, che vedono nelle App la nuova frontiera della visibilità in ambito commerciale. C’è da aggiungere, però, che affidarsi ad un esperto programmatore di App non è economico: la spesa, comunque, verrà presto ripagata dai risultati di tale strategia di shopping online.

E-commerce self-hosted

Probabilmente la soluzione più costosa e meno indicata. Sviluppare un e-commerce self-hosted proprietario, ovvero tramite l’acquisto di un software presso una web agency specializzata, significa prendersi carico di tutti gli aspetti della fase di programmazione e di vendita, affidandone necessariamente la gestione ad esperti.

Storeden

Storeden è la prima piattaforma italiana di social shopping ad essere sbarcata sul web. Si tratta a tutti gli effetti di un social network mirato alla vendita dei prodotti: semplicissimo da usare, basta registrarsi e aprire il proprio profilo/negozio per cominciare ad ottenere visibilità e vendere. Con Storeden si può aprire un negozio in pochi minuti, con la possibilità di testarlo gratuitamente per 15 giorni.

Shopify

Shopify è uno dei marketplace più diffusi e di successo. Il motivo è che questa piattaforma rappresenta una via di mezzo fra un social shopping ed un e-commerce vero e proprio, data la possibilità di cambiare tema grafico e di personalizzare l’aspetto dell’e-commerce. Non è un caso che molti temi siano stati prodotti proprio da WooCommerce.

Probabilmente uno degli strumenti destinati a diventare il futuro dell’e-commerce. Facebook permette già oggi di creare sul proprio profilo uno shop online, e consente strategie di advertising davvero interessanti, per sfruttare al meglio la mole di utenti registrati sul social. Facebook, inoltre, sta in questi mesi testando un sistema di e-commerce interno che promette scintille.

By _dm_templates 24 May, 2016

Nel corso degli ultimi due decenni l’era digitale ha apportato un profondo cambiamento nelle aziende.
Questo ci permette di dire che siamo entrati nel pieno della quarta rivoluzione industriale.
Al giorno d’oggi, strumenti digitali come internet, social network e nuove tecnologie possono rappresentare una soluzione utile per aiutare imprenditori e commercianti che vogliono digitalizzare la propria impresa e affrontare al meglio le sfide e le insidie del mercato odierno, permettendo così di far conoscere l’immagine della propria impresa, i propri prodotti ed il proprio modo di lavorare.

Quanto siamo digital in Italia?

A livello europeo le startup stanno nascendo ad un ritmo molto elevato.
L’Italia, secondo recenti sondaggi, è parecchio in ritardo rispetto ad altri paesi sull’utilizzo delle nuove tecnologie digitali nell’ambito produttivo.
Infatti, il Bel Paese fra gli ultimi al mondo per numero di impiegati nei settori innovativi e per la cooperazione fra ricerca, università e imprese.
Recuperare il più velocemente possibile questo gap, vorrebbe dire incrementare notevolmente la competitività del Paese sul mercato internazionale, offrendo valore aggiunto alle aziende italiane.
Infatti, ricorrere alla soluzione digitale permetterebbe di allargare i confini geografici dei mercati.
Non si può più rimandare questo ammodernamento. Siamo già nel futuro. Futuro nel quale l’innovazione sta entrando sempre più prepotentemente nella quotidianità dell’essere umano.

Ormai la tecnologia concede a chiunque l’opportunità di trasformare il proprio talento in iniziative imprenditoriali.
Tra gli strumenti legati alla digitalizzazione delle imprese troviamo: sistemi gestionali avanzati, app dedicate, reti per l’e-commerce, sistemi per la gestione di clienti e fornitori, programmi realizzati ad hoc per la fatturazione elettronica, sponsorizzazione tramite siti web, blog, social network e tanto altro.

Quali opportunità offre internet per la mia impresa?

Quando si vuole dare visibilità al proprio prodotto, il Digital Marketing è la soluzione migliore. Permette di coinvolgere un bacino di persone estremamente piu ampio.
Se, ad esempio, si è interessati ad una specifica area demografica, attraverso l’uso di strumenti sempre piu precisi si può monitorare il traffico e i comportamenti online così da personalizzare il contenuto proposto in maniera praticamente immediata.


Sfruttando i Social Media e il SEO si può risparmiare sui costi, a volte molto elevati, legati alle vecchie tecniche di pubblicizzazione e sponsorizzazione (stampa di cataloghi, brochures, dépliant –
pubblicità sui giornali, in televisione, in radio, durante eventi).

Come posso ottenere visibilità su internet?

Uno dei canali a basso costo per ottener immediata visibilità su internet e attraverso attività definite SEO (Search Engine Optimization), ovvero l’ottimizzazione del tuo sito all’interno dei motori di ricerca come Google, che negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede. Infatti, l’ottimizzazione consente un facile reperimento del sito e della tua attività a livello locale da parte degli utenti o potenziali clienti che cercano sui motori di ricerca.

Il SEO è parte di un’attività più ampia, il Web marketing, ovvero l’insieme di tutte quelle attività di marketing che l’azienda promuove tramite il web per studiare il mercato e sviluppare i propri rapporti commerciali. Queste attività sono: promozione, pubblicità, distribuzione e vendita dei prodotti/servizi, assistenza alla clientela, ecc.

In conclusione, la tecnologia sta consentendo, e consentirà sempre di più in futuro, alle imprese di compiere significativi balzi in avanti in termini di innovazione, efficienza, rapporti con la clientela e in tutte quelle aree che riguardano la competitività. Perciò, se si vuole compiere questo upgrade tecnologico, imprenditori e commercianti devono dimostrare maggiore coraggio e avere voglia di mettersi in gioco, se si vuole stare al passo coi tempi.

Share by: